Auguri 2014

Standard

E’ finito il 2013: abbiamo percorso insieme una strada ricca di emozioni, a volte piacevoli, altre volte dolorose, ma sempre in compagnia e solidarietà.

Pertanto vogliamo fare per  il 2014 gli auguri :

-alle donne in cerca di occupazione o che il lavoro l’hanno perso,  affinchè  i loro diritti non vengano calpestati o negati;

-alle donne che ogni giorno si dividono tra ufficio, lavori domestici, cura dei figli, strette tra mille responsabilità e incombenze, perché qualcuno si accorga delle loro fatiche;

-alle studentesse che, accanto ai loro compagni di studio, lottano ancor oggi per una scuola migliore, che garantisca il diritto allo studio, la ricerca, la possibilità di avere un futuro;

-alle donne straniere che nelle nostre case ,spesso “in silenzio” sono vicine a noi e si prendono cura dei nostri anziani e dei malati;

-alle donne che subiscono violenza in casa, da chi dice di amarle, ma che invece le umilia, le isola, le minaccia, le uccide, perché trovino il coraggio e la forza di rompere il silenzio e di non subire più;

-alle Sakineh, alle Aisha e a tutte le donne che nel mondo chiedono dignità e rispetto, libertà nelle scelte di vita e di uguaglianza;

-alle nonne che vediamo vicine ai nipotini, con la loro saggezza e con tutta la pazienza e l’amore di cui sono ricche;

-alle donne che accettano serenamente i segni che il passare del tempo “regala” e si vogliono bene lo stesso;

-alla donne che vivono amori sereni;

-alle donne e a tutti coloro che operano per creare una rete di aiuti e solidarietà ;

– auguri anche a tutti “gli uomini in cammino” sulla strada della consapevolezza per un miglioramento dei rapporti tra gli uomini e le donne

  • Date