Cosa fare
in caso di

EMERGENZA

Numeri da chiamare

1522

Il numero di pubblica utilità attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno ed accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile. L’accoglienza è disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo.

118

il numero di telefono - gratuito e attivo 24 ore su 24 – da comporre per tutti i casi di emergenza sanitaria

112

Numero Unico per le emergenze




App ERICA

per consentire alle donne di mandare una richiesta d’aiuto in caso di pericolo a tre numeri pre-registrati, e di inviare in caso di necessità la propria geolocalizzazione.
L’app è disponibile gratuitamente, ed è scaricabile sia su Android che su Apple store.
clicca qui per vedere il video

YOUPOL

App della Polizia di Stato
Per scaricare la presentazione dell'app clicca qui

Come capire quando è violenza

In una relazione violenta ci sono comportamenti del partner che ricorrono con frequenza.

Per poterti proteggere è importante che tu li riconosca.

Di che cosa ci occupiamo

Le attività di Telefono Donna sono rivolte all’accoglienza, all’ascolto, all’accompagnamento delle donne che ci contattano, garantendo loro, se lo desiderano, l’anonimato.

Chi ha bisogno di essere seguita più da vicino, in situazioni difficili e problematiche, viene messa in contatto con legali e psicologi per una consulenza gratuita o con i servizi territoriali di competenza (Consorzio Socio-Assistenziale, Forze dell’ordine, Consultori familiari…).L’Associazione è uno sportello d’accoglienza del CAV 10/A e fa parte della Rete Antiviolenza del Comune di Cuneo.

Ogni anno molte donne si rivolgono all’Associazione per un aiuto o soltanto per “parlare”, sicure di essere ascoltate senza giudizi nè pregiudizi.

Altre attività

Telefono Donna  partecipa alle attività di Laboratorio Donna, organo consultivo dell’Assessorato alle Pari Opportunità principalmente per l’organizzazione di momenti di confronto con la cittadinanza su tematiche legate alla parità di genere e alla sensibilizzazione sulla violenza sulle donne.

Collabora, inoltre, con le Scuole superiori di Cuneo e provincia nella realizzazione di progetti che hanno come tema le problematiche riguardanti le donne.

Come potete aiutarci

Telefono Donna opera grazie alla presenza di volontarie e si autofinanzia con le quote associative e le donazioni di alcune fondazioni bancarie, previa presentazione di progetti.
In qualità di sportello di accoglienza del CAV 10/A l’Associazione usufruisce di finanziamenti regionali.

5 per mille

Per sostenere le nostre attività è possibile devolvere il
5 per mille al C.F. 96032120048

Contributo volontario

versare un contributo intestato a Telefono Donna su Banca Intesa Sanpaolo di Cuneo IBAN IT34V0306909606100000152173